• Pallavolista

Il brivido del set perso

Tre 3-1 in sette giorni, con la “maledizione” del secondo e del terzo set. Ecco la sintesi degli ultimi tre impegni della Serie D che è riuscita a incamerare bottino pieno in tre delicate sfide.
Il primo match è andato in scena sabato 18 febbraio nella palestra di Varone contro il C9, formazione “under” non calcolata per la classifica. Rispetto all’andata, le giocatrici agli ordini di mister Bertamini sono cresciute molto e, in diverse fasi della partita, hanno dato filo da torcere alle nostre marzoline. Dopo un primo set ben giocato (20-25), le poere sono andate in difficoltà e hanno subito la rimonta delle rivane (25-20), salvo poi rimettere l’incontro sui binari giusti (20-25, 15-25) nei restanti set.
Nemmeno il tempo di gustarsi la vittoria che martedì 22 febbraio a Povo è arrivato il Silandro. Nella partita di novembre le ragazze allenate da mister Pinzi e mister Roat non erano riuscite ad andare oltre il tie-break perso. Questa volta, invece, il risultato ha sorriso al Marzola. Stesso copione della trasferta nella Busa: oopo un primo set a tutta birra (25-13), le padrone di casa hanno patito la verve delle altoatesine (23-25), ma sono poi state brave a rimettersi in carreggiata (25-15, 25-22).
 
Sabato 25 febbraio, tra coriandoli e maccheroni si è svolta la trasferta a Matterello contro il Torrefranca. Di nuovo le marzoline hanno ottenuto i tre punti, nonostante una debacle nel terzo set. La differenza di livello tra le formazioni in campo è stata evidente nelle prime due frazioni (11-25, 16-25), ma nella terza le nostre atlete sono andate incredibilmente a perdere 25-23. Un calo di concentrazione fortunatamente solo momentaneo (21-25). 
Nelle prossime 48 ore le poere torneranno in campo anticipando la partita contro l'Argentario che si sarebbe dovuta disputare il 3 marzo (domani palestra di Povo ore 20.30), mentre il big match contro ADM è in calendario a Povo per sabato ore 18. Le rivane attualmente hanno gli stessi punti (39) delle nostre ragazze. 
 
2017-02-11-PHOTO-00000110.jpg

Col Caldaro il tie-break sorride alle marzoline

Due punti sono meglio di uno, e ancora meglio di zero. Si cerca di guardare al bicchiere mezzo pieno in casa Marzola dopo la vittoria al tie-break di sabato scorso contro il Ksw-Caldaro. Una partita dalle due facce, che alla fine ha visto uscire vincitrici le padrone di casa, ma non senza difficoltà.
In partenza i giochi sono sembrati piuttosto facili alle poere: il primo set ha visto un buon livello di gioco e la nostra serie D sempre davanti nei parziali. Il set si è concluso 25-21, ma la situazione si è capovolta nella frazione successiva: poca incisività in attacco, qualche imprecisione al servizio ed ecco che il set è andato alle altoatesine (21-25). Nel terzo di nuovo le marzoline tornano a imporre il loro gioco con grinta e abilità (25-19), ma nelle montagne russe della partita, quando bisognava assestare il colpo per il ko delle avversarie, il Caldaro è tornato prepotentemente in pista (14-25).
 
Nel quinto set le giocatrici nostrane sono scese in campo con tutt’altra determinazione e si sono portate subito in vantaggio, per poi chiudere 15-10. In classifica il punticino lasciato per strada si è fatto sentire: il Marzola ora è 5° parimerito con il Volano e dietro al San Giorgio. Sabato c’è già la possibilità di recuperare: ad Arco alle 18 andrà in scena il match contro il C9. In bocca al lupo alle nostre atlete!
 
2017-02-11-PHOTO-00000105.jpg

Marzola Social

Appuntamenti VOLLEY

Nessun evento trovato